Il Cinque per Mille per Sos Donna

L’associazione Sos Donna, centro contro la violenza alle donne, chiede a tutte e tutti di poter contribuire alla prosecuzione e al consolidamento della vita del Centro antiviolenza.

Anche quest’anno è possibile devolvere il 5 per mille dell’irpef ad un’associazione di volontariato scelta dal contribuente:

per questo chiediamo di sostenere i progetti di Sos Donna attraverso questa semplice ma utilissima iniziativa.

Questa scelta non cambia nulla per il contribuente, né in aggiunta né in sottrazione alla cifra “dovuta” al fisco, ma con una semplice firma si può sostenere l’associazione che dà una mano a donne che si trovano in uno stato di temporanea difficoltà, che hanno subito o subiscono violenza.

Codice fiscale di Sos Donna: 90014420393

Polizia di Stato e SOS Donna insieme per l’8 marzo

Banchetto informativo in Piazza della Libertà a Faenza

Polizia di Stato e SOS Donna insieme per l’08 marzo

Giovedì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della Donna, le poliziotte e i poliziotti del Commissariato di P.S. di Faenza e le operatrici e volontarie dell’Associazione SOS DONNA, Centro Antiviolenza di Faenza, saranno presenti insieme in piazza della Libertà per un banchetto informativo, per sollecitare e sensibilizzare ancora una volta la cittadinanza ad una riflessione sulla violenza alle donne e per fornire le informazioni giuridiche utili in caso di necessità

L’azione di SOS Donna-Servizio Fenice (sportello voluto dal Comune di Faenza, Assessorato Pari Opportunità) sul territorio comprensoriale faentino ha visto, nel 2017, 209 donne accolte e, dal primo gennaio 2018 ad oggi, più di 80 donne si sono già rivolte a noi. Molte delle donne accolte, prima o dopo essere state intercettate dalla nostra Associazione, si sono rivolte alla Polizia di Stato, per ricevere aiuto, per ottenere le informazioni utili su come difendersi e per sporgere denuncia. Quest’occasione rinnova l’importanza della formazione e del lavoro di rete che viene svolto sul nostro territorio tra tutti coloro che operano sulla tematica della violenza di genere e della tutela dei minori.

Giovedì 8 marzo, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, potrete trovare le poliziotte e i poliziotti del Commissariato Manfredo e le operatrici di SOS Donna presso il banchetto adiacente la fontana in piazza della Libertà a Faenza.

 

8 marzo 2018: tutti gli eventi targati Sos Donna

Tutti gli eventi targati Sos Donna per la ricorrenza mondiale dell’Otto marzo

 Cinema e teatro per raccontare le donne

 

Cinema e parole nel ricco cartellone di eventi che Sos Donna Faenza propone anche in questo 2018 per la ricorrenza dell’Otto marzo, giornata mondiale dedicata alla donna. Grazie alla collaborazione con diversi partner del territorio, le volontarie del centro antiviolenza sono riuscite a dare vita a un calendario che unisce formule consolidate e novità da sperimentare.

Si comincia martedì 6 marzo alle 20.30, il ritrovo è al cinema Sarti (via Scaletta 10) per una serata conviviale a offerta libera. Dapprima buffet in piedi con le specialità realizzate dalle volontarie dell’associazione, poi tutte e tutti in poltrona davanti allo schermo per assistere alla proiezione di “Due partite”, pellicola italiana del 2009, per la regia di Enzo Monteleone, con Margherita Buy, Isabella Ferrari, Marina Massironi, Paola Cortellesi e Carolina Crescentini. Era il 1964 quando Mina cantava “È l’uomo per me” e quattro donne si incontravano intorno a un tavolo per confessare a se stesse che l’uomo che avevano sposato non era “fatto apposta” per loro nè “sapeva dire parole d’amore”. Nella stanza accanto, le loro bambine giocano “alle signore”. Negli anni Novanta sono diventate donne e amiche intorno allo stesso tavolo. Sara, Cecilia, Rossana e Giulia sono figlie infelici di madri infelici che (ri)leggono Rilke e sognano “l’umanità femminile”. L’ingresso alla serata è a offerta libera e il ricavato andrà a finanziare le attività del Centro Antiviolenza Sos Donna di Faenza.

17 marzo 2018: “Le loro voci”, reading da Ferite a morte

 

Sabato 17 marzo 2018 alle ore 16.00 presso la Sala Bianca del MIC

Museo Internazionale delle Ceramiche (Via Beccarini, 19 – Faenza).

Sos Donna presenta: LE LORO VOCI

Letture dal libro “Ferite a morte” di Serena Dandini, a cura di Barbara Giannotti, Simona Martini e Paola Tampieri (volontarie dell’Associazione SOS DONNA) e Tiziana Asinelli e Nisia Taroni della Compagnia delle Feste.

Accompagnamento musicale: Stefano Cortesi e Franco Ferlini

Interpretazione danzante: Tatiana Affanni del Gruppo Ameral

Tecnico del suono: Stefano Mazzotti

Ingresso libero, seguirà aperitivo offerto da Ascom – Confcommercio di Faenza.