UN CORSO DI FORMAZIONE PER LE NUOVE VOLONTARIE AL CENTRO ANTIVIOLENZA DI FAENZA

SOS DONNA PROPONE  UN CORSO DI FORMAZIONE PER LE NUOVE VOLONTARIE AL CENTRO ANTIVIOLENZA DI FAENZA

L’Associazione SOS Donna di Faenza, Centro contro la violenza alle donne, è attiva sul territorio faentino dal 1994 e si occupa di fornire accoglienza, sostegno psicologico e legale a donne che hanno subito o subiscono violenza, indipendentemente dalla loro provenienza, cultura o religione. L’aiuto alle donne è offerto in maniera gratuita e nel pieno rispetto dell’anonimato. Con le donne cerchiamo di costruire percorsi personalizzati di uscita dalla situazione di violenza e di dare loro un supporto teso al raggiungimento o alla riconquista dell’autonomia. Dal 2000 è attiva una convenzione con l’Unione della Romagna Faentina per la gestione del Servizio Fe.n.ice. Dal 2010 il centro antiviolenza gestisce alcune case rifugio a indirizzo segreto rivolte alle donne che hanno necessità di allontanarsi da casa, insieme ai e alle proprie figlie, poiché vivono particolari situazioni di rischio. E’ attivo inoltre un protocollo di intervento in emergenza H24, in collaborazione con le Forze dell’Ordine e il personale socio-sanitario territoriale.

Oltre alla quotidiana attività di ascolto, consulenza e messa in protezione delle donne, il centro antiviolenza propone laboratori di prevenzione all’interno delle scuole di ogni ordine e grado, iniziative culturali ed eventi di sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza, certe del fatto che la violenza sulle donne e nelle relazioni di intimità non è una problematica di tipo emergenziale, bensì culturale e sociale che fonda le sue radici in una cultura di stampo patriarcale.

SOS Donna è un’Organizzazione di Volontariato, il supporto gratuito alle donne che subiscono violenza è garantito grazie al prezioso contributo delle operatrici e delle volontarie che operano al centro, in costante aggiornamento su metodologie e strategie di intervento e di sostegno. Dal 1994 ad oggi sono quasi 3000 le donne accolte al centro antiviolenza e più di 115 donne e 150 minori ospitate all’interno delle case rifugio gestite a partire dal 2010.

Nel 2021 SOS Donna propone un corso di formazione gratuito per nuove volontarie sui temi della violenza maschile nei confronti delle donne. La formazione è aperta a tutte le donne del territorio dell’Unione della Romagna Faentina che vogliono avvicinarsi all’Associazione e alla problematica delle donne vittime di violenza e avrà luogo a partire dal mese di ottobre.

Il corso prevede 30 ore di formazione teorica, durante le quali operatrici, psicologhe, avvocate e volontarie si alterneranno per poter dare un quadro interdisciplinare al fenomeno della violenza alle donne e ai/alle loro bambini/e. Gli incontri formativi si svolgeranno in presenza e in modalità da remoto, nel pieno rispetto della normativa di contenimento dei contagi, completerà il corso uno stage di affiancamento pratico di circa 50 ore presso il Centro antiviolenza.

Per essere ammesse al corso, a numero chiuso (massimo 10/15 partecipanti), è necessario effettuare un preliminare colloquio psico-motivazionale. Chiediamo a chi è interessata di contattarci tramite l’e-mail info@sosdonna.com o telefonicamente allo 0546 22060 (lunedì e venerdì 14.30-18.30 e mercoledì 9-13) per avere maggiori informazioni e per potersi iscrivere.

28 giugno: “TE LA SEI CERCATA.” Spettacolo teatrale a cura de La Compagnia di SMAMA

24 giugno: “Mamme fuori mercato”. La difficoltà delle donne e madri a collocarsi nel mondo del lavoro

Giovedì 24 giugno 2021: SOS Donna presenta

“MAMME FUORI MERCATO”

La difficoltà delle donne e madri a collocarsi nel mondo del lavoro

 

Nel nostro Paese le donne subiscono discriminazione se intendono progettare una gravidanza, subiscono la riduzione del salario percependo fino al 25% in meno rispetto ad un lavoratore di sesso maschile (impegnato a pari titolo) ed automaticamente sono fuori mercato se hanno figli minori, specie se a proprio carico. Sono questi i temi su cui rifletteremo successivamente alla proiezione del cortometraggio “Mamme fuori mercato”, scritto e diretto dalla regista Pj Gambioli, che verrà presentato da SOS Donna giovedì 24 giugno alle ore 21.30 in Piazza Nenni (ingresso dal voltone della Molinella) a Faenza.

“Mamme Fuori Mercato” sviluppa il tema del lavoro e della discriminazione che le madri del ventesimo secolo subiscono ed affrontano ogni giorno. Un tema di assoluta attualità che risponde innanzitutto alla necessaria riflessione sull’argomento. La proiezione sarà seguita da un dibattito durante il quale interverranno diverse relatrici tra cui: Raffaella Meregalli, operatrice del centro antiviolenza SOS Donna di Faenza: Sonia Alvisi, Consigliera di parità effettiva della Regione Emilia-Romagna e consulente del lavoro; Nicoletta Cirelli, presidente di CNA Impresa Donna di Ravenna; Livia Bertocchi, welfare community manager de La BCC Ravennate, forlivese e imolese; Paola Tampieri – responsabile qualità e ambiente – e Vittoria Graziani – responsabile comunicazione – di Tampieri Financial Group S.p.a.; Mirella Paglierani, presidente di Gemos Coop. Sociale.

L’Associazione Culturale Janas da 17 anni propone lo sviluppo della cultura cinematografica attraverso attività di produzione, organizzazione, formazione e ricerca di progetti con finalità sociali, etnografiche ed antropologiche. Nel 2018 ha prodotto il cortometraggio “Mamme fuori mercato”, scritto e diretto dalla regista Pj Gambioli. Per la particolarità del tema trattato è stata coinvolta, fin dalla fase progettuale, un’equipe di oltre venti professioniste donne (alcune fieramente mamme) tutte giovani lavoratrici del mondo del cinema.

L’evento, organizzato in collaborazione con Associazione Janas e Cineclub “Il raggio verde”, è a ingresso gratuito senza obbligo di prenotazione. Per informazioni è possibile contattare l’Associazione SOS Donna tramite e-mail (info@sosdonna.com) o telefonicamente allo 0546/22060.

L’iniziativa è patrocinata dall’Unione della Romagna Faentina ed è inserita all’interno della rassegna cinematografica “Arena Borghesi Cinema 2021 in piazza Nenni”.

Sos Donna, associazione nata a Faenza l’8 marzo 1994, è un centro antiviolenza e si occupa di fornire un servizio di prima accoglienza a donne che si trovano in uno stato di temporanea difficoltà, che hanno subito o subiscono violenza, gestendo dal 2000 anche il servizio comunale Fe.n.ice, centro di ascolto e prima accoglienza per le donne in stato di disagio e maltrattate. L’attività di assistenza e ascolto si coniuga a quella di sensibilizzazione e prevenzione tramite eventi, pubblicazioni e corsi di formazione.

“Mamme fuori mercato” film e meeting

Giovedì 24 giugno alle 21.30 in piazza Nenni

(ingresso dal voltone della Molinella)

Ingresso gratuito senza obbligo di prenotazione

 Associazione SOS Donna ODV – www.sosdonna.com – tel. 0546/22060

14 e 15 giugno: Toccami piano, amami forte

 

Qui potete trovare il comunicato stampa dell’evento: Comunicato Stampa